ancora sui risponditori

Ieri sera sono andato a letto alle tre e stamattina alle sei ero già in piedi. Tre ore di sonno non aiutano a mantenere il proprio autocontrollo quando ci si trova in situazioni a rischio di nervi, come una multa ricevuta per errore e il solito, agghiacciante, risponditore automatico.

“Risponde Info412 di Telecom Italia, digiti 1 se ha un numero di telefono e vuole sapere a chi appartiene, 2 per conoscere tutte le novità riguardo giochi, cazziemazzi, internet, fannullonerie varie, 3 per parlare con un operatore.”

3, voglio parlare con un operatore subito, 3.

“Digiti 1 se vuole conoscere tutte le novità riguardo cazziemazzi giochi internet, 2 se vuole parlare con un operatore.”

Ma allora prima cosa me l’hai chiesto a fare? 2.

–         Buongiorno, sono Vitichinda, in cosa posso esserle utile?
–         Buongiorno, avrei bisogno del numero della Polizia Municipale del Comune di Milano.
–         Subito, grazie per avere scelto Telecom Italia e Info 412.
–         Si, se non chiamavo voi dovevo rivolgermi a una chiromante, non c’era tutta questa scelta..

Chiamo il centralino della Polizia Municipale di Milano, e indovinate chi mi risponde?

“Risponde il Centralino della Polizia Municipale del Comune di Milano, digiti 1 se vuole informazioni riguardo modalità di ritiro di veicoli sequestrati, 2 per informazioni riguardanti modalità di pagamento, 3 per informazioni riguardo orari di apertura uffici, curriculum vitae di mia zia e ricette per cucinare i peperoni, 4 per informazioni riguardanti multe ricevute.”

4, è il mio caso, ho già il fumo nero che mi esce dalle orecchie, segno che dentro di me non è ancora stato eletto alcun Papa. Meglio, mi scappano dei moccoli che gli farebbero arrossire anche la tonaca.

“Per ricevere informazioni riguardanti contravvenzioni ricevute ricordiamo che non è possibile divulgare telefonicamente alcuna informazione, per ogni reclamo occorre presentare lettera raccomandata ai seguenti indirizzi..”

La voce registrata, dal tono petulante, mi tiene al telefono venti minuti a sciorinarmi indirizzi e modalità per il ricorso al Prefetto o al Giudicedipace, informazioni che posso tranquillamente andarmi a leggere nel foglio allegato al verbale, e smorza ogni mio entusiasmo puntualizzando con arroganza che è del tutto inutile cercare di mettermi in contatto con chicchessia, che tanto non riceverò altre informazioni, o spedire un’email, povero stolto, un’email! Loro le email le cestinano senza neanche leggerle, se voglio fare il furbo e provare a schivare la mannaia della giustizia appellandomi a qualche cavillo burocratico, sarà meglio che faccia andare i piedi e mi presenti personalmente agli uffici siti in via Bucchinammammete 4, anche se sarà tutto inutile, haha, povero fesso!

Ochei, è già la seconda volta che mi capita di ricevere una multa non mia, mi ero anche già rivolto ai carabinieri per segnalare la cosa nel caso si fosse ripetuta, si sa mai che mi abbiano clonato la targa.
Di quella multa là non ho mai ricevuto nessuna lettera di annullamento, solo una specie di segnalazione verbale, in pratica il maresciallo ha fermato mio padre al bar e gli ha detto che è tutto sistemato. Poco ortodosso, ma nei paesi funziona così.

Avrei preferito un documento qualsiasi, così stamattina non avrei dovuto presentarmi un’altra volta davanti alla porta dell’Ordine Costituito per spiegare la situazione a un Agente Assonnato E Parecchio Scoglionato, sperando che mi desse qualche informazione in più.
(Scoglionato, dannato correttore automatico, non scaglionato! Scoglionato, come quello che sono a dovermi rileggere tutto il pezzo per evitare che me lo modifichi arbitrariamente)

“Eh ma lei deve fare una raccomandata al comune di Milano, qui non può fare niente.”, mi dice prima ancora che abbia finito di spiegargli la situazione.

“Si, ma questo lo so già, io volevo sapere se avete un cartaceo qualsiasi che attesti che la multa scorsa era un errore dei vigili, sennò rischio che mi abbiano clonato la..”

“Ma no, ne arrivano sempre di segnalazioni così, basta che faccia una raccomandata al comune di Milano, buongiorno.”

“Si, ma quello non è un problema, è che se poi mi arriva un’altra multa da Messina io vorrei denunciare la cosa.”

“Ma qui non c’è da denunciare nessuno, deve fare una raccomandata, buongiorno.”

“No, non voglio denunciare qualcuno, vorrei mettere a verbale che mi è capitata questa cosa e sospetto la clona..”

“No, ma qui verbali non ne può fare, lei deve fare una raccomandata al comune per segnalare che la sua macchina non è quella indicata sul verbale che ha ricevuto, e loro gliela tolgono. Buongiorno.”

“Si, lo so anch’io, ma non è quello il problema, è che se il mese prossimo me ne arriva un’altra da Firenze io non posso tutte le volte fare raccomandate a mezza Italia, vorrei scoprire se mi hanno clonato la targa e nel caso cosa bisogna fare.”

“Ma no che non le hanno clonato la targa, buongiorno.”

Rassicurato dal valido Agente Coibaffi Antonio me ne torno a casa a scrivere la raccomandata a sti cazzo di vigili, anche se dopo tutta la trafila cui sono stato sottoposto mi viene una gran voglia di spedirgliela scritta su una sessantina di foglietti 3 x 5 buttati alla rinfusa in una busta, farne avere una copia per conoscenza alla caserma dell’Arma di Ronco.

Annunci

Informazioni su grugef

probably the worst novelist in the world, supposing Federico Moccia was an alien. Vedi tutti gli articoli di grugef

E dimmelo dai, lo so che ci tieni!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: