breve

Siamo un po’ privi di stimoli, seduti in mezzo a una vita che non va da nessuna parte, come passeggeri di un autobus senza ruote, non scendiamo perché ormai abbiamo fatto il biglietto, prima o poi partirà, basta aspettare. E poi non abbiamo fretta, nessuno ci aspetta a casa, stiamo lì seduti a rileggere sempre lo stesso giornale: un amico si sposa, un altro aspetta un bambino, c’è qualcuno nel mondo intorno a noi che è morto, qualcuno che ha cambiato lavoro, qualcuno che magari era seduto sull’autobus accanto a noi, è sceso ed è felice.
Noi restiamo lì fermi, abbiamo visto del movimento sotto il finestrino. Potrebbe essere l’autista che è tornato con le ruote.

Annunci

Informazioni su grugef

probably the worst novelist in the world, supposing Federico Moccia was an alien. Vedi tutti gli articoli di grugef

E dimmelo dai, lo so che ci tieni!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: