mi ve lasciu a bunna seia

Le ferie sono cominciate, ormai la partenza è dietro l’angolo, domattina alle sette mi metterò in viaggio verso destinazione sconosciuta. Le indagini avviate dagli agenti della Digos nei miei confronti, i continui pedinamenti cui sono stato sottoposto, le intercettazioni telefoniche ed elettroniche, le frequenti visite al pablog spacciandosi per un gruppo di pedofili, mi obbligano a non rendere pubblica la meta delle mie vacanze, né la data del mio ritorno. Vi dirò tutto a cose fatte.
Mi farà bene cambiare aria, allontanarmi dai litigi domestici in favore dei continui litigi di viaggio che già pregusto. E soprattutto mi farà bene staccare la spina da quel che ultimamente mi ha occupato la testa, forte come un coro di gradinata. Me ne vado lasciando il pentolone sul fuoco, spero di trovare una situazione migliore al mio ritorno, anche se ne dubito. Per venirne fuori sulle proprie gambe bisognerebbe spezzarle a chi sta in cima alla torre, e quella è gente che non la schiodi più da dove ha messo radici.
Mi prendo una pausa anche da qualcosa di bello, un piccolo sole che occhieggia dal lenzuolo, un gatto che mi dorme sulla schiena. Ci sarà tempo per godersi tutto quanto al ritorno.
A presto.

Annunci

Informazioni su grugef

probably the worst novelist in the world, supposing Federico Moccia was an alien. Vedi tutti gli articoli di grugef

E dimmelo dai, lo so che ci tieni!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: