smogghezzinnioràis

Esco, ciao. Dove vai? Non vedi che c’è Il Nostro Presidente che parla in televisione? Orcaloca! Allora esco dopo! Chiamo Marzia, pronto, c’è Il Presidente su Telegenova. Io non prendo Telegenova. Allora vengo più tardi ciao.

Il direttore di QS ribadisce a gran voce che il Genoa ha subito gravissime ingiustizie, niente che non sappia già, ma voglio sentire se è vero che Preziosi si è detto disposto a spendere mille euro di multa la settimana per veder insultare Carraro.
Resto ancora un po’ a cincischiare, ed è per questo, Vostro Onore, che mi trovavo ancora per strada al momento dell’esplosione..

PEMM!! Cazzo, ho bucato una gomma! Ah no, è scoppiata l’Iplom, meno male..
No, aspetta, se fosse scoppiata l’Iplom sarei atomi sparsi per terra, ne è scoppiata solo un pochino, sono salvo..
No, aspetta, salvo una sega, ci sarà una fuoriuscita di gas tossici! Sono in pericolo!! DEVO FUGGIRE!!!

Per fuggire ci vuole:
– una macchina
– biancheria pulita
– documenti
– soldi

La macchina ci son seduto dentro, ha anche il pieno, posso fuggire per parecchio, ho appena fatto la doccia e mi sono cambiato le mutande, i documenti li porto sempre con me metti che mi fermano i carabinieri e mi scambiano per il noto latitante Gennaro Pisapìa Detto O’Stuort’, i soldi..
Merda i soldi! Dovevo ritirare al bancomat! Ormai è tardi, la nube tossica è già uscita dal serbatoio in fiamme e si avvicina minacciosa!
Vorrà dire che fuggirò con Marzia, magari qualche ventina di euri ce li ha.
Mi precipito a casa sua urlando.

– La nube tossica! La nube tossica!
– Chi? Dalla Costa? Noooo!!!
– Ho detto tossica, non checorre. (Di questi tempi non si parla d’altro, capiteci) E’ saltato un serbatoio dell’Iplom, la nube tossica è uscita e sta per invaderci.
– Ah meno male, avevo paura che Preziosi avesse venduto ai veneziani.

Scappiamo alla svelta, ma la nube è già alle nostre spalle. Possiamo sentire la puzza tremenda che sprigiona.
– Madonna, ma cos’hai mangiato? Apri il finestrino! – sbotta Marzia.
– Non sono io, è la nube tossica!
– Sembra dopo che sei stato in bagno.

Mi domando se sia stata una buona idea salvare anche lei..

Al semaforo la nube svolta a sinistra, io giro a destra e la frego. Siamo salvi!
Marzia si lamenta, ha fame. È scappata di corsa e non ha avuto tempo di farsi qualcosa da mangiare.
“Andiamo a mangiare la pizza?”, le propongo. ”Paghi tu?”
“Io voglio la caponata”, risponde.
“E dove la trovo la caponata? Ti vanno bene due melanzane alla parmigiana?”
“Allora il pane ca meusa”. Echeduepalle!
Ci accordiamo per un gelato al pistacchio senza brioche, ma l’unica gelateria aperta è a Busalla, proprio di fronte all’Iplom.
I tavolini in giardino sono tutti vuoti, dall’altra parte della strada un serbatoio fa delle fiamme alte ottanta metri. Andiamo a sederci dentro che c’è l’aria condizionata.

A un certo punto arriva un vigile: “Dovete evacuare!”
“L’ho già fatto stamattina appena alzato”, rispondo.
“No! Intendo che dovete andare via, la nube tossica sta tornando!”

E infatti eccola là, lanciata a tutta birra lungo l’autostrada deserta, in corsia di emergenza per dileggio a chi vorrebbe fermarla. Poi si ferma, scavalca il guardrail e per un attimo sembra voler tornare all’interno della raffineria, a raccontare alle sue amichette nubitossiche di quanto si è divertita a scorrazzare qua e là provocando tante belle leucemie.
No, aspetta, ci ripensa. Con un guizzo si tuffa nello Scrivia e scompare. Un paio di ecologisti stramazzano gridando “disastro ecologico!”, ma è un insperato colpo di fortuna. La nube sperava di fuggire e inquinare i bacini idrici di tutto il Piemonte, ma è andata a finire nell’unico posto più velenoso di lei, il letto dello Scrivia, ed è morta avvelenata.
Basta, fine della storia, non c’è più niente da vedere. Marzia ha sonno e chiede di essere riaccompagnata.

– Domani sera andiamo a vedere un terremoto?
– No, domani è venerdì, vado a squagliarmi il fegato nei vicoli, tuttalpiù riesco a mostrarti un incidente stradale, dopo..

Annunci

Informazioni su grugef

probably the worst novelist in the world, supposing Federico Moccia was an alien. Vedi tutti gli articoli di grugef

E dimmelo dai, lo so che ci tieni!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: