post mondiale

Un paio d’ore ci separano ormai dall’evento sportivo con la E e pure la V maiuscole, e a nulla vale cercare di distrarsi guardando il gatto ventriloquo di Tex Avery (che pur restano seiminutiemezzo di grande intrattenimento), o fare una doccia, o leggere un libro. Fra due ore esclusi i supplementari e i rigori sapremo se ci siamo finalmente liberati dell’eterna sudditanza psicologica verso i nostri vicini snob, o se ancora una volta dovremo inchinarci alla superiorità di nonno Zizou.
Finora non ho scritto niente, e per cabala avrei forse dovuto continuare così, ma queste due righe servono esclusivamente a me, a liberarmi di un primate che mi si è arrampicato sulla spalla e mi fa andare avanti e indietro come se i chilometri in salita e discesa fino a Monte Reale e ritorno non fossero già sufficienti.

Vuoi il mio parere su quel che succederà stasera? Te ne dò due, uno positivo e uno negativo, così comunque vada non potrai venire a cercarmi e darmi del menagramo.

Quello che lo sapevo che andava male

Essì eh? Perché c’è poco da fare, già col Ghana l’hai visto che abbiamo faticato, e con l’Australia di nuovo, e quel rigore dai, non c’era mica. Abbiamo avuto culo, siamo stati anche bravi, certo, ma soprattutto abbiamo avuto un gran culo, anche con gli avversari, dai, mai una squadra forte, la prima mezza seria l’abbiamo trovata in semifinale e anche lei non era granché, non avrai mica creduto davvero che avremmo vinto la coppa del mondo? Sai quando ho capito che non avremmo potuto vincere? Quando ho rivisto i due gol segnati contro la Germania. E’ stato un momento sublime, talmente perfetto che non poteva essere superato neanche da una finale. Come se quello che potevamo dare l’avessimo dato tutto in quei due fantastici minuti. E’ stata quella la nostra finale, non ne meritavamo un’altra. E’ stato bello finché è durato, ora dedichiamoci ai casini che abbiamo in casa. E se vuoi che ti dica la verità adesso mi sento più sereno, nessuna coppa nessun rischio di amnistia, che tutti paghino quel che meritano e così sia. Amen.

Quello che belin siamo troppo i migliori

Siii!!! Cazzo siii! Non poteva durare per sempre porcatroia! Doveva tornare anche a noi questa cazzo di coppa, e vincerla a quei mangiaranedimerda dei francesi è il finale perfetto a un mondiale perfetto. Prima la Germania, umiliata negli ultimi due minuti in un modo che difficilmente le permetterà di affrontarci un’altra volta senza prima correre in bagno, e poi l’altra squadra di fighette, quei puzzoni dei francesi, che ce l’avevamo in gola da quel gol di Trezeguet, eh, brutti stronzi, quest’anno niente golden gol eh? Me lo sentivo che era l’anno buono, l’inizio stentato, i gol all’ultimo minuto, una partita più bella dell’altra, e via, tutta in discesa, come se fosse già stato tutto scritto, come se la coppa quest’anno l’avessero fusa col nostro nome nello stampo. Squadre facili, le favorite in difficoltà, fuori il Brasile, fuori l’Argentina, a buttar fuori le due vecchie zie del calcio europeo ci abbiamo pensato noi, e me ne frego se la Germania ha schierato dei ragazzini confronto a noi o alla Francia, vecchie zie lo sono lo stesso, la mentalità è quella. E questi qua? Fanno una squadra che gira intorno a uno che ormai del calcio ne ha piene le balle, che ha visto e vinto più lui che Giulio Cesare, e cosa credevano, di poter passare sopra a una difesa come la nostra? A un portiere come il nostro? Naah, siamo i più forti del mondo, prima lo sospettavamo, ora ne abbiamo avuto l’avallo ufficiale, e possiamo dirlo a lettere maiuscole, SIAMO I PIU’ FORTI DEL MONDO CAZZO.
Vedi? Così è semplice, dopo la partita, quando sarò tornato a casa, prima di spegnere il pici e andarmene a dormire, basterà tirare una riga sulla versione sbagliata, e avrò già pronto il mio post “post mondiale”.

Annunci

Informazioni su grugef

probably the worst novelist in the world, supposing Federico Moccia was an alien. Vedi tutti gli articoli di grugef

E dimmelo dai, lo so che ci tieni!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: