ma voci imperiose mi chiamano dall’alto della mia città

La mia decisione di isolarmi dalle brutture del mondo è stata messa a dura prova da una lettera anonima che ho ricevuto questa mattina dal postino. Non c’era l’indirizzo, non c’era la firma in fondo, unico indizio un foglio di carta intestata cancellato a pennarello nero.
Due righe per invitarmi a riprendere in mano il blog.

lettera anonima

Non so chi si celi dietro questa misteriosa sigla, ma ammetto che la cosa mi ha fatto piacere, e che ci penserò su.

Per il momento non intendo rimettermi a scrivere per i seguenti validissimi motivi:

 

  1. Non ne ho voglia
  2. Non ho tempo
  3. Sono scazzato
  4. Voglio mettermi a disegnare fumetti
  5. Sto ascoltando Miles Davis
  6. Non ho ancora deciso cosa farò da grande
  7. La mia fidanzata non mi vuol vedere sempre davanti al pici
  8. Ho il frigo vuoto
  9. Ho perso la direzione non trovo la via

 

Annunci

Informazioni su grugef

probably the worst novelist in the world, supposing Federico Moccia was an alien. Vedi tutti gli articoli di grugef

4 responses to “ma voci imperiose mi chiamano dall’alto della mia città

E dimmelo dai, lo so che ci tieni!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: