c’era una volta un re. Poi morì e ne elessero un altro.

Quante volte abbiamo cominciato a leggere un romanzo e non siamo più riusciti a smettere, rubando tempo ad attività più importanti, al sonno, al lavoro? Quanti autori ci hanno commosso, spaventato, emozionato? Quanti libri giacciono ancora sui nostri scaffali perché dobbiamo prima finirne un altro, e proprio non possiamo interromperlo?

romanzi scontati Adesso basta! Per noi lettori pigri c’è un luogo che può risolvere ogni problema, e non si trova a Timbuctu, ma in Galleria Mazzini a Genova. E’ la Bancarella Del Lettore Facilone l’unica in grado di proporci un intero ripiano dedicato ai romanzi scontati! Avete capito bene, nessun intreccio narrativo, nessuna emozione, solo romanzi banali che sai subito come andranno a finire. Vuoi un giallo in cui si capisca immediatamente chi è l’assassino? Vuoi delle storie d’amore contrastate ma poco, dove lei subito non ci sta ma poi si? La Bancarella Del Lettore Facilone è il posto per te.

Dan Brown, Anne Rice, Fabio Volo! Tutti i migliori romanzi banali li trovi qui, ma non è finita, perché la Bancarella Del Lettore Facilone ti offre anche una ricchissima sezione dedicata ai comici che non fanno ridere, i “Telescrittori Penosi”, dove troverai gli ultimi capolavori, dal Mago Oronzo ai Pali E Dispari, da Tarcisio alle Barzellette di Totti!

Vieni alla Bancarella Del Lettore Facilone, e saltare le pagine sarà un piacere!

Annunci

Informazioni su grugef

probably the worst novelist in the world, supposing Federico Moccia was an alien. Vedi tutti gli articoli di grugef

2 responses to “c’era una volta un re. Poi morì e ne elessero un altro.

  • seaweeds

    Sei un cretino.
    Preferivo quando avevi cancellato tutto. ;)

  • hardla

    sciapò…
    per l’occhio soprattutto…

    però le barzellette di totti, saranno pure dissenteriche, però lui non beccava un soldo, erano per beneficienza….

    ma la gente sono sicuro che il libro l’ha comprato perché loro ci ridevano di gusto e non sapevano nulla della causa benefica.
    io invece non l’ho comprato perché sono un bastardo di merda e a me dei poveri bimbi malati non me ne frega un cazzo.

E dimmelo dai, lo so che ci tieni!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: