dopo la svolta

– Allora, hai fatto il tuo dovere domenica?

– Certo, per chi mi hai preso?

– Beh, sai, c’è una tale aria di dimissioni in giro che credevo che anche tu..

– Non se ne parla neanche, ognuno deve fare il suo, anche se i giochi ormai sono fatti. Bisogna esserci, e crederci fino in fondo.

– La tua fidanzata è venuta?

– No, lei non ne vuole più sapere, dice che è un ambiente marcio, è rimasta delusa dagli ultimi scandali.

– Eh si, la capisco. Però hai detto bene tu, anche se i giochi sono fatti bisogna esserci. Che poi non sono mica convinto che sia già tutto fatto, ci comportiamo come se una volta in Europa non si potesse più rischiare di essere cacciati fuori.

– E’ proprio quello che dico io! L’Europa te la devi guadagnare, e se non mantieni il passo con gli altri è un attimo finire fuori.

– Vero. E di questi stranieri cosa mi dici?

– Che ce ne sono tanti, e secondo me era meglio quando in Italia giocavano solo gli Italiani.

– Già. Beh devo andare, mi ha fatto piacere scoprire che segui la politica con questo interesse, ce ne fossero di più come te le cose andrebbero meglio!

– Politica? Ma non stavamo parlando della partita?

Annunci

Informazioni su grugef

probably the worst novelist in the world, supposing Federico Moccia was an alien. Vedi tutti gli articoli di grugef

One response to “dopo la svolta

E dimmelo dai, lo so che ci tieni!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: