Archivi tag: giochi

la caccia al tesoro del Pablog 2.0

Dopo un fracco di anni di distanza dall’ultima caccia al tesoro, tenutasi ancora sulle pagine del vecchio blog, ecco arrivare dal nulla una nuova sfida per quei due tre che mi leggono.

Questa volta, ve lo dico prima che cominci, è difficile. Ma difficile. Tipo che arriverete a odiarmi, pianterete a metà, vi rivolgerete a un centro di disintossicazione, cercherete di barare e poi mi implorerete di aiutarvi, ma sarà inutile, perché la soluzione dell’enigma è chiusa in una cassaforte con una combinazione che per trovarla bisogna risolvere un’altra caccia al tesoro i cui indizi stanno chiusi dentro un’altra cassaforte, e non posso leggerli nemmeno io.

Ve la sentite di cominciare? Anche se è difficilissimo, tipo la cosa più difficile che avete mai fatto moltiplicata per mille?

Cazzi vostri, io vi ho avvisato.

L’inizio è in questo video qui sotto, conosciuto anche come “rendersi ridicoli per l’altrui divertimento”.

 

ERRATA CORRIGE: Nel montaggio del video mi sono perso un passaggio fondamentale. Dopo il parcheggio dovete svoltare a sinistra all’incrocio.

Bella figura di merda, eh? Ma non preoccupatevi, so fare di peggio. Considerate che per completare questo gioco ho toccato il fondo della mia dignità, è mancato solo che andassi in giro in mutande per le strade del paese. Ma non è di me che stavamo parlando, giusto?

Intanto che cercate di risolvere il primo indizio vi sparo il secondo, che va risolto solo di domenica:

Una mappa

Tutto chiaro?

Allora posso darvi anche l’ultimo indizio:
http://ultimoindizio.tumblr.com

I tre indizi messi insieme conducono alla soluzione. Non è necessario risolverli nell’ordine in cui compaiono, ma diciamo che aiuta.

Buona caccia!

Annunci

giochetto

Da un po’ qui dentro non ci si diverte più, si passa tutto il tempo a parlare  e parlare, o peggio, si sta zitti. Oggi dedico un po’ di spazio a un gioco che ho trovato in giro.
E’ semplice, bisogna osservare il disegno sotto e attribuire ogni oggetto al film cui è legato. Chi ne trova di più vince.

AIUTINO: Sono tutte armi.

cult

numeri


Mostrazzi

La prima cosa che perdi quando ti cancelli da facciabuco sono i giochi. Diciamocelo, da quel punto di vista il social network è imbattibile, ti fornisce una quantità di perditempo anche superiore a quelli che la tua attenzione potrebbe sostenere, anche se fossi un impiegato comunale non ce la faresti mai a star dietro a tutti. Poi c’è la possibilità di sfidare i tuoi amici, entrare in competizione e, quando annoveri fra i tuoi contatti gente come Dedee, Lara o Cinelli, perdere vergognosamente.
Si, quando cominci una partita ai giochi di facciabuco devi rassegnarti a non potere mai essere primo, ci sarà sempre qualcuno più bravo di te, o con più tempo da perdere, o più frustrazioni da sfogare in giochini merdosi che alimentano la loro illusione di grandezza facendo dimenticare per un po’ di essere dei vermi senza una propria esistenza, dei reietti della società, degli scarti di persone con rapporti umani più solidi e una vita fuori delle mura di casa mille volte più appagante!

Personalmente non ci ho mai dato troppo peso a questa faccenda del non riuscire mai a prevalere, ma c’è gente che ne fa una malattia..

E’ per queste persone, ma anche per i campioni spocchiosi di cui sopra, che ho inventato un gioco che non si trova su facciabuco.

mostrazziSi chiama Mostrazzi e per giocarci non occorre perderci delle giornate sopra, perfezionando la mobilità del proprio dito indice e spremendosi fino all’ultimo neurone per ricordare la capitale di un misterioso stato asiatico, è sufficiente possedere un forte istinto di sopravvivenza.

Si, perché a Mostrazzi si rischia la pelle. Sul serio!

Mostrazzi è un mondo dominato da un malvagio signore che ha il potere di vita e di morte su tutte le creature che vi risiedono. Il suo nome ispira terrore, la sua ferocia è inarrestabile, le storie delle sue malefatte hanno oltrepassato i confini del tempo e dello spazio, e vengono raccontate ai bambini per farli stare buoni. E’ un sadico senza scrupoli che uccide per divertimento, non ha morale, non ha rimorsi, la sua sete di potere è illimitata, il suo odio inarrestabile.

Per divertirsi una sera che non c’era niente per televisione Egli ha rapito alcuni bloggers e li ha portati nel suo mondo, sottoponendoli a prove sempre più difficili e pericolose. L’unico modo che i malcapitati hanno per salvarsi è quello di affidarsi al proprio istinto di sopravvivenza e decidere come venir fuori dalla situazione in cui il Malvagio li getterà.
Ma attenzione!!! Ogni decisione che prenderanno influenzerà la partita, perciò potrebbe capitare che uno dice una cosa in un commento, tipo “ma che gioco di merda” e in un attimo entra un orco con un’ascia così grossa e gli fa la faccia tipo la Ventura ma senza silicone, quindi attenti a ciò che dite, poveri malcapitati, badate a ponderare bene le vostre scelte, o rischiate che la vostra avventura su Mostrazzi sia più breve della conversazione fra Hulk e Borghezio:

“Mgrrr!”
“Teròne!”
SMASH!

Tutto ciò che dovete fare è dare la vostra adesione nei commenti, il resto lo apprenderete strada facendo.

Allora? Siete pronti ad affrontare Mostrazzi??


a furor di popolo

Oh ma allora, sto gioco.. è finito o no? Pare che sia finito, si, qualcuno è arrivato in fondo. E dirlo? Che è una settimana che sto a girare tutti i siti di Tom Waits cercando di capire come arrivare al secondo indizio? Ma a cosa ti serve? Cosa? Girarti i siti di Tom Waits. A risolvere il gioco, no? Ma no, bastava indovinare il titolo della canzone! That feel? Ecco, quello era un pezzo dell’indirizzo del sito in cui trovare il secondo indizio. E io come faccio a capirlo? Cosa sono, un mago? Bastava guardare, c’era una strofa, punto free qualcosa, punto it. Quel qualcosa era il logo di wordpress, come potevi facilmente intuire cliccando col tasto destro sulle proprietà d.. Di stocazzo! Una settimana ci ho messo! Mi sono anche scaricato tutta la discografia, e me la sto sciurbendo tutti i giorni in macchina e a casa! E ti piace? Ma chi? Tom Waits? Mavaa! Sembra un ubriaco con la bocca piena di vetri!

Vabbè, diciamo “A furor di due o tre”, si è conclusa la prima Grande Caccia Al Tesoro Del Blog Di Spassky, ed è ora di proclamare i vincitori.

Primo classificato Hardla, che ha staccato tutti gli avversari con una celerità che ha dell’incredibile. Mentre loro si dibattevano a cercare di risolvere il primo difficilissimo rebus lui aveva già sbagliato strada e stava analizzando tutti i video di you tube girati in Bhutan, e mentre i suoi avversari arrivavano sul sito di Bhutan Times lui gironzolava per Punta Arenas, trovava le foto, cambiava pagina, rispondeva alla domandona finale e vinceva!

Secondo classificato, a sorpresa, Panchin, che con un’incredibile rimonta superava il suo diretto concorrente e mi lasciava la risposta esatta con alcune ore di anticipo.

Terzo classificato colui che per tutta la gara aveva mantenuto un buon piazzamento, Secchin. Evidentemente sulla distanza ha avuto la meglio lo scarso allenamento. Ci godo, così impara a farmi perdere al suo giochino.

Perso per strada Fry Simpson, che quando ha saputo che Hardla era più avanti di lui si è rotto le balle ed è tornato a fare le pulci alla Worldwide School of English.

Dietro Tutti gli altri, che mi hanno mandato allegramente a fare in culo appena hanno letto di cosa si trattava. Un sentito grazie anche a loro, ci vediamo sulla Grande Caccia Al Tesoro Del Blog Di Spassky 2.0!