Archivi tag: pici

nirrem! nirrem!

esorciccioMi si è rotto il pici.
Schermo blu, frasi incomprensibili, impossibile il riavvio in qualunque modalità, anche quella dummies, insomma, le solite cose. Cosa fai? Provi un po’ a remenarlo, ma quando vedi che non c’è verso ti arrendi e lo porti in negozio. Anzi, lo riporti, visto che è già la seconda volta che te lo fa.
In negozio ci trafficano un po’ dentro, gli cambiano dei pezzi, e lo tengono acceso qualche giorno per testarlo. Sembra funzionare, te lo puoi riprendere, ma quando torni a casa e lo avvii, ecco che i problemi si ripresentano, ancora più gravi.
Allora cosa può avere? Escludendo la disonestà del negoziante, che siamo stati i primi in prima elementare ad abbandonare la matita per passare alla biro, e son cose che ti legano per sempre, impedendoti ogni scorrettezza futura, cosa resta?
Che il mio pici è posseduto da un demone.
E allora ci vuole un esorcismo.

Ne avevo già praticato uno una volta, su queste stesse pagine, per liberarmi di un altro diavolo, che si era impossessato della mia mente, e mi faceva dire delle cose, tipo “E’ innamorata di me, ma non possiamo stare insieme perché adesso ha da fare”, e aveva funzionato abbastanza bene, ero rinsavito, anche se liberarmi la mente mi aveva portato ad asportare tre quarti della mia materia grigia, rendendomi simile a un novantenne in preda all’alzheimer.

Sono pronto a rifarlo.
L’esorcismo, non l’asportazione del cervello, che già così la mia ragazza non mi sopporta più e scuote la testa sconsolata ogni volta che le racconto che a Varinella ci abitava mia nonna.

Come si pratica un esorcismo? Ora che ho di nuovo internet vado a cercare su guggol, e mi procuro il necessario.

Intanto dice di recitare una formula. Essendo il rito praticato allo scopo di liberare un computer credo che dovrò fare qualche modifica:

Noi ti esorcizziamo, spirito immondo, potenza satanica, invasione del nemico infernale, legione, riunione e setta diabolica; in nome e potere di Asus, di Intel e del signor Guggol sii sradicato dal mio pici e dall’hard disk riscattato col prezioso Denaro Contante. D’ora innanzi non osare più, perfido serpente, ingannare il genere umano, perseguitare le apparecchiature elettroniche né scuotere e crivellare, come frumento, i componenti di questo pici.
Te lo comanda l’altissimo Io, al quale, nella tua grande superbia, presumi essere simile.
Te lo comanda Io Pablo; te lo comanda Io Spassky; te lo comanda Io Chemiincazzoquandononfungeilpici.
Dunque, Dragone maledetto, e tutta la legione diabolica noi ti scongiuriamo, cessa d’ingannare le umane creature e di versare su di loro il veleno della dannazione eterna; cessa di nuocere alla Casa e di mettere lacci alla sua libertà. Vattene, Satana, inventore e maestro d’inganni, nemico della salvezza dell’uomo e della sua Scheda Madre.
Umiliati sotto la potente mano di Umberto o sotto quella di Maurino, dipende chi mi ha riparato il pici, trema e fuggi all’invocazione fatta da noi del santo e terribile Nome Del Negozio Dove Ho Comprato Il Computer che fa tremare l’inferno.
Dalle insidie del diavolo liberaci, o Signore.

Se non funziona neanche così non so proprio cosa fare..