Archivi tag: regali brutti

la lotteria di Bergamdehura

Ochei, sono tornato, sono ancora vivo e più ricco nello spirito, merito della lotteria delle Orsoline, dove quattro simpatiche vecchine, su a Bergamdehura, mi hanno fatto giocare alla lotteria.

– Che numero giovanotto?
– Il numero otto! – ho risposto con perfetto accento bergamasco, frutto di anni e anni di allenamento.

La simpatica vecchina ha raccolto una candela orrenda, quadrata, azzurrina, luccicosa, una roba che avrebbe sfigurato anche nella spazzatura di Frankenstein, e me l’ha porta con un grosso sorriso.
Io non sorridevo già più, ma ho risposto lo stesso “Grazie!”, con lo stesso spiccato accento, lasciando trasparire, nella mia perfetta padronanza della lingua locale, una punta di delusione.
La signora, ingannata dalla mia perfetta pronuncia bassobrembana, mi ha scambiato per un suo concittadino e ha voluto accontentarmi.
– Se non le piace posso cambiarlo, eh? Prego giovanotto, scelga quello che vuole!
– Anche quel bel domino lì coi pezzi intarsiati in avorio celati in un’elegante custodia di legno di frassino dipinta a mano?
– E dai! – ha esclamato la simpaticissima vecchina, aggiungendo un paio di “Pota!” per buon peso.

Ai miei amici invece, che di bergamasco non avevano neanche lo sguardo furbetto, un tamburello di Potahontas, l’eroina del cartone animato locale, un polipo di gomma da tirare sui vetri e un paio di scarpine da neonato, usate.

Vedi a non conoscere le lingue?

Annunci