Archivi tag: tu da che parte stai

tutto è relativo

Oggi ho capito che la verità non esiste, come la bellezza sta tutta nell’occhio di chi guarda.
Berlusconi era atteso a Genova, verso l’ora di pranzo, proprio mentre me ne stavo tornando a casa a mangiare, e il giornalista del GR regionale raccontava di quel che stava succedendo in piazza.

C’era pieno di militanti agitati che lo aspettavano per sostenerlo, sotto lo sguardo vigile della polizia, che già che c’era sequestrava treppiedi di macchine fotografiche in via preventiva. La folla rumoreggiava, spingeva, e le forze dell’ordine sono state costrette a premere affinché i marciapiedi restassero liberi. Un militante forzitaliota con un grosso porro sulla fronte, stanco di essere spintonato, ha perso il controllo e ha preso a male parole gli agenti, gridando “Comunisti! Comunisti!”.

E qui non ci ho capito più niente. Ma come sarebbe “comunisti”? Ma cos’è, il gioco dell’incontrario? Fino a ieri erano i radicali, quelli della sinistra che sta a sinistra della sinistra che sta al centro, a chiamare i poliziotti fascisti, e dai e dai prima o poi è capitata anche la volta che hanno avuto ragione, ma adesso che viene fuori che i poliziotti sono comunisti cosa facciamo? Rimettiamo in discussione tutto quanto?

No, no, questa confusione finirà per danneggiare gli uni e gli altri, un militante di qualsivoglia schieramento politico deve avere la possibilità di sapere se l’agente che lo sta investendo coll’idrante è un suo avversario o un compagno.
La soluzione c’è, bisogna che si dotino gli agenti di un apposito test di militanza: prima di colpire col manganello il manifestante con la kefia, il poliziotto fa la pipì su una specie di termometro; se si accende la luce rossa vuol dire che è comunista, e il drogato del centro sociale, rassicurato, poserà immediatamente il sampietrino e si farà fracassare le vertebre. Se la luce è azzurra, o verde, o resta spenta, si tratta del classico poliziotto squadrista, da cui difendersi a colpi di estintore cantando “non ne possiamo piuu delle divise bluu”.